LA FONDAZIONE DELLA SOCIETA’
Per iniziativa di Enzo Pettinelli, Roberto Raugei, e Cosimo Sasso, si fonda la prima società nella parrocchia di S. Martino. All’oratorio Sacro Cuore già esisteva un gruppo di giocatori, tutti liceali, che  partecipano all’attività del C.S.I.
La società di San Martino si distingue subito per la pluralità degli aderenti. La Parrocchia di San Martino, immersa nel centro storico di Senigallia, è considerata una parrocchia d’elite. Nonostante ciò raccoglie ragazzi fino alla periferia, senza distinzione di provenienza sociale. Una rivoluzione culturale per quei tempi. Correva l’anno 1955.
Si partecipa all’attività del CSI, fino alle gare nazionali. Il viaggio, il vitto e l’alloggio, venivano sostenuti dall’organizzazione.

Poi il grande balzo. Nel 1959 ci affiliamo all’attività federale. Sono gli stessi dirigenti nazionali del C.S.I. che danno vita all’organizzazione.

PRIMI CAMPIONATI ITALIANI A CHIAVARI
Nel 1961 si svolgono a Chiavari, per noi, i primi Campionati Italiani, allora GITET  (si dovrà aspettare il 1970 per avere il riconoscimento dal CONI in FITET). C’è grande entusiasmo, il clima è fantastico. I giovani senigalliesi sono cresciuti in una piccola città delle Marche pressoché sconosciuta e dove il turismo muoveva i primi piccoli e timidi passi. Qui possono ammirare il gioco e guardare con i propri occhi i grandi campioni: Winderling, Sturani, Galli, Molina, Mugnoz, la Colombo, ecc. In questo clima surreale e un po’ ovattato colpisce la compostezza e la sportività di tutti i partecipanti.
Nella categoria allievi femminile, Maria Luisa Polverari vince il titolo. Corinaldesi Livio arriva 3° nella stessa categoria. Grande sorpresa fra gli avversari e grande entusiasmo nella società.

I primi studi tecnici di gioco hanno dato i frutti. Senza togliere niente ai giocatori. Anzi si riconosce la capacità di portarli in gara grazie al loro talento.

Due giovani vestiranno la maglia azzurra agli internazionali d’Italia del 1961. Negli anni che seguiranno arriveranno altri titoli femminili nelle gare giovanili. Corinaldesi dovrà abbandonare per malattia e per paura di ricadute.

CONTINUA
INDIETRO

 


Club La fondazione La grande svolta Risultati Storici Altre Società Albo d'Oro Statuto Carta dei servizi

 

 
Centro Olimpico Tennistavolo | Via del Molinello 32/a - 60019 Senigallia AN | Tel. 071 7921719 - Fax 071 7929670 Credits
club_eng