Il Tennistavolo Senigallia dichiara i servizi offerti, rivolti non solo ai propri associati, attraverso la C.S. disponibile al seguente link. In ambito sociale le iniziative in atto o in fase di progettazione sono:

Lo European Voluntary Service (EVS) è un programma europeo per la mobilità giovanile all’interno del progetto Erasmu+. L’accreditamento permette di ospitare giovani europei per un periodo 2-12 mesi impegnandoli nelle attività socio-sportive organizzate presso il Centro Olimpico. I giovani, di età compresa tra 18-29 anni possono essere di entrambi i sessi e svolgeranno il servizio in modo volontario, vivendo un’esperienza unica nel suo genere.

L’Associazione è stata accreditata dal Servizio Civile Nazionale per progetti riservati a giovani del nostro Paese di età compresa tra i 18 ed i 29 anni. I giovani volontari sono impegnati in tutte le attività organizzate all’interno del Centro Olimpico, sia in palestra che nei servizi. L’esperienza, unica nel suo genere in Italia, coinvolge due giovani per un anno intero. Il primo ciclo è iniziato ad ottobre 2016 e terminerà ad ottobre 2017. Il successivo, sempre per due volontari, seguirà immediatamente. Per notizie più approfondite si rimanda allo specifico link contenuto nella home-page.
L’Associazione è accreditata anche per il Servizio Civile Regionale.

L’Associazione è stata accreditata come ente di Promozione Sociale, una particolare categorie di enti no-profit che operano nel settore sociale. L’accreditamento permette progetti socio-sportivi a favore delle pari opportunità, oltre che del mondo giovanile e quello della 3° età.

La Casa di Omero è una Onlus di volontariato sociale di Senigallia che si occupa di disabilità neurologiche in soggetti anche adulti. L’attività, coordinata dalla Prof. Paola Crivellini, occupa il 1° semestre di ogni anno ed è giunta al 5° anno consecutivo di effettuazione.
L’attività consiste nell’utilizzo del tennistavolo come momento di attività fisica in cui i soggetti si confrontano con la difficoltà di coordinamento motorio nella dimensione spazio-tempo colpendo con perizia una pallina leggerissima con una racchetta ed indirizzandola verso il compagno. All’inizio dell’esperienza, che coinvolge ora circa 20 persone di entrambi i sessi, le difficoltà di coordinamento erano enormi e poco a poco sono state superate fino all’autonomia di giocare con continuità. Ultimamente, oltre alle situazioni tipiche di deficit neurologici, fanno parte del gruppo anche soggetti ipovedenti o con handicap motori.

Il mondo delle scuole è un altro settore di intervento in cui la pratica ludico-motoria del tennistavolo è utilizzata non come reclutamento sportivo ma come momento di socializzazione. I ragazzi frequentano l’impianto, in base a quanto previsto dai singoli POF, inizialmente in orario scolastico insieme ai propri docenti e successivamente anche in modo individuale assistiti sempre dal personale tecnico dell’Associazione in modo che siano assimilati gli strumenti tecnici che permettono di giocare a ping-pong. La conformazione del Centro Olimpico prevede  uno specifico spazio per la socializzazione e la vita di club separato ma non isolato dai campi di gioco. Questa particolarità, unitamente ad altre innovazioni, ha permesso al Centro Olimpico di ricevere un premio nazionale dal CONI quale miglior impianto costruito in un certo anno e di rappresentare l’Italia alla rassegna internazionale specifica.
Attualmente sono in essere convenzioni con:

  • Liceo Scientifico “Medi”
  • Liceo Classico “Perticari”
  • Istituto Alberghiero “Panzini”
  • Istituto Comprensivo Senigallia Nord “Puccini”

per un totale complessivo di oltre 3.000 alunni. Agli insegnati è messo a disposizione, oltre a qualificati tecnici, anche il contributo dello studio grafologico (in collaborazione con il Prof. Luciano Massi dell’Università di Urbino) per approfondire eventuali aspetti ostativi alle relazioni sociali. Si è scelto di sviluppare una collaborazione con le scuole perché si ritiene che esse rappresentino una realtà multisociale e multirazziale di primaria importanza.

Con i Servizi Sociali Comunali l’Associazione ha iniziato a collaborare alla fine degli anni ’80 attraverso progetti per il reinserimento di soggetti afflitti da tossicodipendenze utilizzando l’ambiente sportivo come luogo di socializzazione. L’esperienza, durata alcuni anni, si è evoluta nel tempo assumendo successivamente forme di collaborazione non ripetitive e differenti a seconda dei progetti. Attualmente l’Associazione ha aderito al progetto di gratuità per giovani under 18 appartenenti a famiglie a basso reddito ed intende aderire all‘Osservatorio Città sostenibile e amiche dei bambini ed adolescenti.

Le attività sociali sono gratuite per i beneficiari e finanziate con i mezzi associativi nonché con il contributo del 5x1000 in occasione della denuncia del redditi.
Per motivi etici ed educativi, l’Associazione non ricorre a sponsorizzazioni comemrciali. Per notizie più approfondite si rimanda allo specifico link contenuto nella home-page.

 

 

 
Centro Olimpico Tennistavolo | Via del Molinello 32/a - 60019 Senigallia AN | Tel. 071 7921719 - Fax 071 7929670 Credits